La dieta chetogenica è oggi un argomento caldo nell’alimentazione. Le ricette di Keto sono ovunque e tutti conoscono qualcuno che ha almeno provato la dieta di Keto. Ma cosa sono esattamente i “chetoni esogeni”, dove si trovano e in che modo influiscono sulla salute e sulle prestazioni?

Cosa sono i chetoni esogeni

I chetoni (detti anche corpi chetonici) sono metaboliti dell’ossidazione dei grassi e sono prodotti nel fegato. I principali chetoni circolanti nel sangue sono l’acetoacetato (AcAc) e il 3-beta-idrossibutirrato (3HB). 

La loro funzione primaria è fornire carburante al cervello perché il cervello può utilizzare solo i corpi di glucosio e chetoni per produrre energia. Inoltre, i chetoni possono funzionare come segnalatori di ormoni e ossidarsi nei muscoli durante l’esercizio.

Chetosi nutrizionale

La chetosi nutrizionale (ad es. Aumento dei livelli di chetoni nel corpo) può essere ottenuta in diversi modi, incluso il digiuno, seguendo una dieta a basso contenuto di carboidrati (<50 grammi / giorno), un esercizio prolungato senza assunzione di carboidrati o consumando chetoni esogeni. 

Esogeno significa consumare un prodotto (prodotto al di fuori del corpo), mentre endogeno descrive la scomposizione di combustibili immagazzinati nel corpo (tipicamente carboidrati, grassi e proteine).

I termini chetosi e chetogenico hanno significati leggermente diversi. La chetosi descrive livelli elevati di chetoni nel sangue da chetoni endogeni o esogeni (cioè prodotti dal fegato o presi come integratore). Ketogenic descrive uno stato di elevati corpi chetonici a seguito di una dieta povera di carboidrati e ricca di grassi (come la dieta chetogenica).

Prima di proseguire desidero postarti questo video molto interessante di Umberto Miletto intitolato: Dieta Chetogenica: il TOP per dimagrire❓| Si può tenere per tutta la vita

Forme di chetoni esogeni

I chetoni esogeni sono disponibili in due forme: sali ed esteri (sia mono- che di-esteri). I sali chetonici sono disponibili in commercio, relativamente convenienti (4€  / porzione circa) e appetibili (gusto simile alle bevande sportive). Hanno solo un lieve impatto sui livelli di chetoni, di solito aumentano i livelli di chetoni nel sangue a circa 1 mmol e portano un elevato carico salino (poiché il corpo chetonico deve essere attaccato chimicamente a sodio, potassio o magnesio).

Gli esteri chetonici, al contrario, hanno un impatto significativo sui chetoni nel sangue, aumentando potenzialmente i livelli a 3-4 mmol entro 20-30 minuti dall’ingestione. 

Tuttavia, non sono ampiamente disponibili. Al momento della presente pubblicazione, un prodotto è disponibile in commercio ed è straordinariamente costoso a 27€ / porzione. Al momento, gli esteri chetonici sono in gran parte accessibili solo a scopo di ricerca, che è agli inizi.

Come crearsi su misura la propria Dieta

Lo scopo è quello di fornirvi tutte, o quasi, le conoscenze necessarie per crearvi la dieta che più si avvicini alle vostre reali necessità, siano esse di accrescimento della massa muscolare, di mantenimento o di dimagrimento.

Applicazione e ricerca su chetoni esogeni

Fino ad oggi, una ricerca limitata su soggetti umani ha esaminato gli effetti dei chetoni esogeni per le prestazioni di resistenza. È interessante notare che i due studi più sostanziali hanno risultati contrastanti.  Tuttavia, vale la pena notare che questi due studi avevano differenze significative nei protocolli di sperimentazione impiegati dai ricercatori.

I sostenitori ritengono che i potenziali benefici dei chetoni esogeni derivino da un miglioramento del metabolismo complessivo del substrato. 

I chetoni esogeni possono preservare il combustibile endogeno; cioè, limitare (o possibilmente sopprimere) la ripartizione dei carboidrati per l’energia durante l’esercizio. A differenza del modello convenzionale di utilizzo dei grassi durante l’esercizio fisico, i chetoni vengono ossidati ad alta intensità. 

Inoltre, i chetoni non influiscono sull’insulina come i carboidrati e gli amminoacidi; quindi, possono essere un integratore preferenziale per le persone con insulino-resistenza.

I possibili svantaggi dei chetoni esogeni sono la loro appetibilità e tolleranza. Gli esteri chetonici supplementari sono molto amari e possono causare disturbi gastrici significativi in ​​alcuni soggetti.

I sali e gli esteri chetonici probabilmente non hanno alcun effetto sulla composizione corporea, perché forniscono ancora calorie. 

Possono essere commercializzati erroneamente come integratori per perdere peso, i classici brucia grassi  (che è tecnicamente corretto poiché i chetoni sono derivati ​​dal grasso), ma i chetoni esogeni probabilmente non produrranno gli stessi risultati di miglioramento della composizione corporea di una dieta a restrizione energetica o chetogenica.

I chetoni esogeni possono avere un’applicazione anche in campo medico, con alcuni che suggeriscono che hanno il potenziale per migliorare i sintomi dell’Alzheimer, trauma cranico, tossicità da ossigeno e alcuni tumori. 

Il trauma cerebrale (acuto o cronico) e le malattie vascolari riducono la capacità del cervello di utilizzare il glucosio. Pertanto, i chetoni circolanti possono fornire una fonte di combustibile a un cervello privo di energia.

Sommario

Durante l’esercizio fisico, i chetoni esogeni possono essenzialmente funzionare come quarta fonte di carburante. 

Sulla base di ricerche limitate, non forniscono necessariamente un vantaggio rispetto ad altri carburanti esogeni (carboidrati, grassi o proteine). 

Se puoi permetterti e tollerarli, i chetoni esogeni probabilmente non riducono le prestazioni (poiché gli unici effetti collaterali finora sono costi elevati e disturbi gastrointestinali) e possono preservare i carburanti endogeni.

Super Report Gratuito

5 azioni per un fisico da campione

 5 Azioni per un Fisico da Campione

 

Scarica GRATUITAMENTE questo Super Report ormai condiviso da oltre 3000 persone 🙂

× How can I help you?