L’indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata (DOMS) è una risposta comune all’esercizio fisico e un’esperienza familiare per l’élite o l’atleta alle prime armi. I sintomi possono variare dal lieve indolenzimento muscolare al forte dolore debilitante. 

Sebbene il DOMS sia un fenomeno frequente per molti atleti ed è stato ampiamente studiato per diversi anni, non esiste una teoria unificante per spiegare la causa sottostante né una modalità di trattamento che produca un significativo sollievo dall’indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata.

La teoria attuale suggerisce che l’esercizio eccentrico provoca una micro lacerazione delle fibre muscolari e il muscolo danneggiato provoca una risposta infiammatoria. Questa infiammazione post-esercizio crea ulteriori danni muscolari e inibisce la riparazione e il recupero del tessuto muscolare. 

L’indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata (DOMS) è più comune quando un nuovo sport inizia dopo un periodo di attività ridotta ed è maggiormente influenzata dall’esercizio eccentrico. 

Tale esercizio provoca la contrazione forzata delle fibre muscolari mentre si allungano fornendo un’azione “frenante” al muscolo. Correre, allenamento con i pesi e movimenti al ribasso come squat e flessioni si qualificano come esercizi eccentrici

Questo forte cambiamento di contrazione provoca lacerazioni muscolari microscopiche che sembrano essere alla base del DOMS.

La strategia per un trattamento più efficace è il riposo e il tempo sufficiente per la guarigione dei muscoli feriti. Tuttavia, molti atleti si “allenano attraverso il dolore” e sviluppano ulteriori lesioni. 

L’indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata compromette la normale funzione muscolare portando  alterazioni compensative nella sequenza muscolare , che esercitano uno stress eccessivo su legamenti e tendini muscolari. 

Questo squilibrio porta spesso a ulteriori lesioni e compromette la capacità di un atleta di allenarsi al massimo delle sue potenzialità. Poiché il DOMS richiede a un atleta di prendersi una pausa dall’allenamento intenso, ci vuole sempre più tempo per raggiungere i massimi livelli nel  fitness e nel bodybuilding.

Prima di proseguire con l’articolo, desidero postare un video molto interessante di Project inVictus intitolato DOMS: cosa sono, cause ed allenamento

Le strategie nel trattamento che riducono l‘indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata e accelerano il recupero sono cruciali per ogni atleta serio. 

Sfortunatamente, ci sono poche strategie nel trattamento che producono risultati coerenti. I trattamenti tradizionali includono riposo, ghiaccio, stretching delicato e massaggio, sebbene questi non facciano molto per accelerare il recupero del tessuto muscolare. I rimedi non tradizionali comprendono l’agopuntura, la camera iperbarica, la luce laser a bassa intensità e l’omeopatia. 

Questi studi mostrano un effetto secondario non significativo sul DOMS. 

Anche integratori come oli di pesce e isoflavoni non hanno effetti evidenti, anche se si suggerisce che gli integratori antiossidanti possano avere un beneficio minore.

Super Report Gratuito

5 azioni per un fisico da campione

 5 Azioni per un Fisico da Campione

 

Scarica GRATUITAMENTE questo Super Report ormai condiviso da oltre 3000 persone 🙂

Attualmente l’unico trattamento clinicamente efficace è la topica o la somministrazione orale di agenti antinfiammatori non steroidei, come l’ibuprofene. 

Sfortunatamente, questi farmaci bloccano le vie delle prostaglandine necessarie per un corretto recupero e guarigione.

Poiché l’infiammazione è un aspetto chiave dell’indolnziomento muscolare a insorgenza ritardata, alcune ricerche hanno esplorato il ruolo del sistema immunitario nel DOMS, sia come marker del danno muscolare sia per suggerire un trattamento che coinvolga il sistema immunitario per ridurre al minimo l’indolenzimento muscolare e aiutare il recupero. 

Questa ricerca ha prodotto vari risultati grazie alla nostra limitata comprensione della funzione del sistema immunitario nella fisiologia dell’esercizio. 

Durante il DOMS, i leucociti si infiltrano nel muscolo scheletrico e l’attività delle citochine viene alterata. I livelli di proteina C-reattiva, interleuchine, fattore di necrosi tumorale (TNF) e altre citochine aumentano in risposta all’esercizio, suggerendo che l’esercizio provoca una risposta simile alla risposta immunitaria dovuta a un’infezione batterica.

Un nuovo approccio derivato dalla scienza iperimmune può dimostrare di avere benefici unici per gli atleti a causa del suo effetto modulante sul sistema immunitario e successivamente sul DOMS. 

La scienza iperimmune si basa sul principio del trasferimento passivo dell’immunità per fornire naturalmente le proteine ​​immunoregolatorie. Tutti i mammiferi trasferiscono i fattori immunitari ai loro piccoli attraverso il latte materno. Questi fattori immunitari sono in grado di supportare la funzione di un sistema immunitario immaturo. 

I polli trasferiscono anche i componenti immunitari correlati ai loro piccoli pulcini incorporando questi fattori nelle loro uova. 

Poiché ogni pulcino in via di sviluppo deve fare affidamento sui fattori presenti in un uovo, ogni uovo è una fonte naturalmente concentrata di fattori immunitari. Stimolazione semplice del pollo.

Mentre questa nuova tecnologia è stata creata per bilanciare il sistema immunitario umano per una salute ottimale, un’ampia varietà di atleti ha notato una significativa riduzione del dolore muscolare mentre consuma un uovo iperimmune. 

Questo effetto mostra un consistente effetto dose-risposta, con una maggiore assunzione con conseguente minore indolenzimento muscolare che sarebbe il risultato previsto se le uova iperimmuni fossero in grado di regolare in modo affidabile l’attività immunitaria. 

Ciò implica che la principale modalità di azione dell’uovo iperimmune potrebbe essere quella di regolare o influenzare le citochine infiammatorie associate al DOMS. 

Le immunoglobine e i fattori immunitari si verificano naturalmente nelle uova e poiché le uova sono una fonte comune di proteine ​​nella dieta umana, le uova “immuni” sono una fonte sicura ed economica di specifici fattori immunitari.

Molte ricerche devono ancora essere condotte per documentare scientificamente questo effetto, poiché la maggior parte delle prove raccolte finora è aneddotica. 

Tuttavia, sulla base di studi clinici in aree correlate della scienza dell’uovo iperimmune, questo sembra essere un approccio credibile per minimizzare o potenzialmente eliminare gli effetti del dolore muscolare ad esordio ritardato negli atleti. 

svelati i segreti del bodybuilding

Svelati i Segreti del Bodybuilding

Questo libro Svelati i Segreti del Bodybuilding copre tutto quello che c’è da sapere sul body building ed facilmente comprensibile sia per la persona esperta, per quella media e per il neofita Potrai scoprire una vasta gamma di consigli, suggerimenti e strategie comprese le linee guida su come puoi costruirti correttamente il tuo corpo oggi! ?

× How can I help you?